+39 348 8097918 / +39 328 2515230 / +39 328 3120525info@farfalleincammino.org
Italiano  English

Alberi, foglie, legni e storie: riconoscere e utilizzare gli alberi del territorio

Home / Progetti didattici / Alberi, foglie, legni e storie: riconoscere e utilizzare gli alberi del territorio

Nel nostro territorio gli alberi, il bosco che copre colline e montagne, le macchie e i filari sui coltivi e pascoli o la vegetazione riparia sono elementi importanti del complesso paesaggistico e sebbene elementi naturali sono, nel loro essere e divenire, indicatori del rapporto uomo-territorio. Riconoscere i vari alberi è un primo passo verso la conoscenza di quello che ci circonda, la sua comprensione, ed una possibile visione sostenibile del paesaggio nel futuro.

Obiettivi:
– Riconoscere le principali specie arboree presenti sul territorio, distinguendo quelle autoctone da quelle provenienti da altre parti del mondo, osservarne lo sviluppo attuale nel paesaggio e la loro importanza a livello ambientale
– Conoscere le diverse essenze per quanto concerne gli usi a livello rurale e il loro utilizzo tecnico nel passato e nel presente, sottolineando l’importanza del legno quale materiale riciclabile ma soprattutto rinnovabile, possibile attraverso opportune azioni di controllo, allevamento e protezione da parte dell’uomo
– Riscoprire attraverso i racconti della tradizione la simbologia legata agli alberi, evidenziando un rapporto di carattere culturale delle essenze arboree e la loro presenza sul territorio

Svolgimento:
– Presentazione in classe del progetto nel suo complesso
– Escursione nei mesi di Settembre/Ottobre per il riconoscimento di alcune specie presso l’ANPIL di Filattiera
– Lezione in classe per scoprire storie e leggende sugli alberi principali, nomi scientifici, nomi locali, utilizzo e lavorazione delle varie essenze
– Escursione a fine inverno per il riconoscimento di alcune specie e raccolta di gemme e cortecce
– Due incontri/laboratori per la creazione di una piccola xiloteca costituita da tre parti: parte esterna, taglio radiale e una piccola tavola longitudinale per apprezzarne venature e colori (questa parte sarà compito principale della guida che segue il progetto, gli alunni ordineranno le singole essenze e comporranno i testi)
– Escursione in primavera per il riconoscimento di alcune specie (luogo da definire)
– Incontro finale in classe per valutare l’avanzamento dei lavori e chiudere il progetto
Note:
L’erbario delle foglie e gemme degli alberi scelti e la xiloteca degli stessi, non avranno un carattere prettamente scientifico, ma affiancheranno le essenze con storie della tradizione, simbologie, miti e leggende e con le informazioni sugli usi più comuni degli stessi nell’ambito rurale o tecnico generale.

Recommended Posts
Contattaci

Per qualsiasi informazione o richiesta non esitare a contattare le Farfalle in Cammino