+39 348 8097918 / +39 328 2515230 / +39 328 3120525info@farfalleincammino.org
Italiano  English

#storie – Light Painting…Cos’é?

Home / Archivio / #storie – Light Painting…Cos’é?

Per la serie #storie, oggi vi vogliamo raccontare di due amici si Farfalle in Cammino, i fratelli pontremolesi Giacomo “Anish” e Paolo “Pz” Sarteschi e del loro progetto di light painting. Alcune delle loro creazioni le potete ammirare nella sala pranzo dell’Agriturismo Cà di Rossi a Busatica di Mulazzo (una bella occasione per unire buon cibo, buona musica e arte a Cà di Rossi). Noi proprio qui le abbiamo viste per la prima volta e siamo rimasti affascinati e incuriositi tanto da chiedere ai fratelli di raccontarci di più…

Anish e Pz (Giacomo e Paolo) presentano Andy©.

“È un progetto fotografico di light painting, nato dalla voglia di far sfociare in un’unica opera le nostre passioni personali, rispettivamente pittura e fotografia.
Questa è una ben nota tecnica fotografica, molto versatile, che consente, innalzando il tempo di esposizione e settando la macchina con le giuste impostazioni, di trasformare il movimento di una fonte di luce in un tratto ben marcato, simile a una pennellata. Letteralmente dipingendo, quindi, con una torcia, non rimaniamo immortalati nello scatto, per via dei rapidi movimenti e degli abiti scuri che indossiamo. Tuttavia in alcune foto è ben visibile il nostro “fantasma”,  e questo per due ragioni: la prima è perché esiste, ed esisterà, l’errore umano, che sempre ci distinguerà da un banale programma di grafica. Può ben capitare, infatti, di calcolare male il riflesso della luna, di essere illuminati da una macchina di passaggio o da un lampione apparentemente rotto che decide di accendersi proprio l’ultimo secondo, e non sempre si ha il tempo, e la forza, di ripetere l’operazione, che può durare 30 secondi come 30 minuti, a seconda della foto. La seconda ragione è che non è stato, volutamente, rimosso in post produzione. I lavori passano molto rapidamente dal computer, e praticamente nulla viene toccato. L’imperfezione è equilibrio, e ci rende un po più umani, in un mondo sempre più teso ad ideali fantoccio. Gli scatti devono essere realizzati di notte, salvo rare eccezioni per le quali vengono apposti degli speciali filtri sopra l’obbiettivo, per la necessaria, ai nostri fini, assenza di luce. Le sagome vengono “dipinte” nell’aria con una torcia, nulla rimane al suo passaggio, ma tutto resta immortalato nello scatto. E viene ad esistere.
Il concetto è semplice, ma ci sono alcune difficoltà: noi, per dirne una, non vediamo ciò che stiamo realizzando durante tutto il processo, e ci vuole buona memoria e un pó di esperienza per ricordare, nel campo visivo della macchina, dove, quanto in profondità e a che altezza è stato disegnato il collo a cui attaccare il busto del nostro soggetto. Alcuni scatti sono stati realizzati nel buio più completo, con tutto quello che ciò comporta, dalle lunghe spiegazioni da fornire alle sospettose forze dell’ordine e, ovviamente, i rovinosi capitomboli.
Al momento è allestita un’esposizione di circa 7 lavori a Pontremoli, realizzati per un progetto dell’estate scorsa di Fozzi Danilo, con la collaborazione del Centro Giovani Chiavari, molto attivo e propositivo verso i giovani artisti, con a tema l’ambiente (sub)urbano e l’architettura. Abbiamo fatto nostro il tema includendovi una nota di critica verso la decadenza che, purtroppo, ben si può dire non tocchi più solo “la metropoli”, in una chiave di rivalutazione del territorio e preservazione del verde. Gli scatti sono stati realizzati in zone industriali, e le sagome ivi inserite rappresentano esattamente ciò che manca al paesaggio in foto, come, ad esempio, un bambino che gioca.   Un bambino che, se vi fossero meno cemento, sporcizia e chiodi vaganti e un po’ più di verde, forse ci giocherebbe anche.”
Contatti:
Mail: andy.art.official@gmail.com
Facebook: https://www.facebook.com/andy.art.official/

IMG-20170128-WA0010

IMG-20170128-WA0013

IMG-20170128-WA0015

IMG-20170128-WA0016

Recommended Posts
Contattaci

Per qualsiasi informazione o richiesta non esitare a contattare le Farfalle in Cammino